La compagnia

Spettacoli

Formazione

Calendario

Immagini

Testi

Artisti associati

Residenze

News





 
 

Erectus (in produzione)

ERECTUS (Creazione 2018)
Pithecanthropus

 

--- IN PRODUZIONE ---

 

progetto e regia

MICHELE ABBONDANZA e ANTONELLA BERTONI

coreografia

MICHELE ABBONDANZA e ANTONELLA BERTONI in collaborazione con la Compagnia

con

MARCO BISSOLI, NICOLA SIMONE CISTERNINO, CRISTIAN CUCCO, NICOLAS GRIMALDI CAPITELLO

musiche

CHARLES MINGUS: Pithecanthropus Erectus

luci

ANDREA GENTILI

produzione

COMPAGNIA ABBONDANZA/BERTONI

 

PRIMA ASSOLUTA: 

3 agosto 2018

Teatro Annibal Caro - Civitanova Marche (MC)

ore 21.30

nell'ambito del festival Civitanova Danza

www.civitanovadanza.it

 

Progetto triennale/Parte seconda:

La morte e la fanciulla (’17)

Erectus (’18)

Pelleas e Melisanda (’19)

 

Proseguiamo come nel precedente lavoro “La morte e la fanciulla”, nella traduzione stenografica e minuziosa di una partitura musicale in segno scenico, come restituzione, non solo di un afflato emotivo ma anche e soprattutto come “apparizione” della musica in suono da vedere, attraverso la vibrazione dei corpi.

La parte musicale sarà affidata questa volta al genere del free jazz, con la scelta dell’album storico (1956) di Charles Mingus : Pithecanthropus erectus.

Sarà interpretato da quattro danzatori di sesso maschile per così meglio raccontare le nostre visioni, attraverso segni di creature esclusivamente venute da Marte; nelle loro più svariate declinazioni e generi, contrapposti idealmente e non solo, alla venusiana scelta del lavoro precedente.

Attraverso i quattro interpreti/pitecantropi segneremo lo spazio del loro diventare Erectus, fermandoci prima del Sapiens, in una parabola astratta e metaforica, dell’evoluzione umana, soprattutto vista e agita da un punto di vista (che è anche e per noi soprattutto: una posizione), maschile.

Ancora una volta prima del “sapere”, il “saper fare”: Attraverso il genio di Charles Mingus e la sua sperimentazione e polistrumentismo: tenteremo un possibile poliformismo del marziano maschio del ventunesimo secolo.