La compagnia

Spettacoli

Formazione

Calendario

Immagini

Testi

Artisti associati

Residenze

News





 
 

Scuola d'Azione - SEMINARIO D’AZIONE ESTIVO 2018


Compagnia Abbondanza/Bertoni

Scuola d'Azione - SEMINARIO D’AZIONE ESTIVO 2018

6/12 agosto 2018

Teatro alla Cartiera

Rovereto (TN)

Seminario con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni

 

IL CLAN DELLE CICATRICI

Sulle forme del dolore e della consolazione

Una settimana di teatro che balla, attraverso la pedagogia e l’estetica della compagnia A/B

ARGOMENTO: metodologia della “Poiesis musicale”, per un ascolto somatico della vibrazione sonora

PER BALLERINI, ATTORI E POSSESSORI DI UN CORPO PER TUTTI COLORO CHE HANNO VOGLIA DI MUOVERSI TIRANDO FUORI I PICCOLI E GRANDI SEGRETI CUSTODITI NELLE OSSA, NELLA PELLE, NEL CUORE.

Dopo aver dedicato i nostri due ultimi lavori al segno coreografico puro, inteso anche come trascrizione stenografica di una partitura musicale di opere “importanti” (dalla musica classica di Schubert, al freejazz di Mingus), vorremmo portare la nostra fascinazione e attenzione “verso un corpo che danza” anche nell’ambito pedagogico, ripercorrendo con un gruppo di lavoro di studenti e allievi, senza limiti di età nè di curriculum, il percorso coreografico e drammaturgico che ci ha portato alla definizione dei nostri due ultimi lavori (La morte e la fanciulla e Pithecantropus erectus).

 

Una dedica e un’attenzione alla “danza pura”, in quanto possibile portatrice di verità ultime depositate e custodite in fondo al corpo di ognuno.

Proprio come nell’ambito delle prove: prima con le tre danzatrici protagoniste de La morte e la fanciulla, poi con i quattro performer di Pithecanthropus; vorremmo provare a far vibrare questi potenziali “depositi” dormienti, magari ascoltando proprio quella musica che ci piace, quel suono, quella canzone che ci ha sempre toccato qualcosa dentro; che ci ha fatto sognare, commuovere, soffrire.

In questo ascolto condiviso, provare a scoprire quella “danza”, di movimenti, gesti e vibrazioni, che quelle note, parole, suoni hanno sempre nascosto dentro, e che ora come un unguento, come una cicatrice, possiamo lasciar affiorare e diventare racconto di un corpo, che ancora una volta, semplicemente e solamente: danza.

 

“CLAN” per dare più l’idea di branco e gruppo e, rimarcando la comune provenienza e discendenza (scimmiesca o adamitica che sia), poter creare il giusto contesto e condizioni per lo svolgimento del lavoro richiesto.

“CICATRICE” si riferisce al tessuto di guarigione che si forma sulle ferite, quindi non allo “squarcio”, ma alla sua “chiusura”: E’ il segno del suo essere rimarginata (avere un nuovo “margine”).

 

 

I PARTECIPANTI SONO PREGATI DI PORTARE UNA BREVE COMPOSIZIONE MUSICALE, CANZONE O BRANO SONORO CHE AMANO PARTICOLARMENTE E CHE POSSA CONTENERE UN LORO PICCOLO SEGRETO.

 

Calendario:

6 agosto   (5 h) 14.00 - 19.00

7 agosto   (7 h) 11.00 – 17.45

8 agosto   (7 h) 11.00 – 17.45

9 agosto   (7 h) 11.00 – 17.45

10 agosto (7 h) 11.00 – 17.45

11 agosto (7 h) 11.00 – 17.45

12 agosto (7 h) 10.30 - 15.30

Insegnare: far passare dei segni, da corpo a corpo. Un modo di fare scuola strettamente legato al palcoscenico, finalizzato alla "presenza scenica" attraverso la pratica dell'intelligenza somatica per cui il sapere possa  diventare il "saper fare" del corpo-cuore dell'attore. Un'attenzione particolare è riservata agli aspetti tecnici, improvvisativi e compositivi della danza e allo sviluppo della personale creatività attraverso la propria unica e originale forma; le potenzialità che può esprimere nel condursi nello spazio e nel relazionarsi ad altri corpi, nel passaggio che tutto ciò deve avere per oltrepassare la quarta parete.   

Le azioni avvengono a piedi scalzi, con indumenti comodi e scuri. Presentarsi muniti di uno zafu (cuscino spesso) e zafuton (tappetino o piccola stuoia max 1mq).

E se il corpo non opera in pieno quanto l’anima?

Chè se il corpo non è l’anima, che cos’è dunque l’anima? (W. Whitman)

E’ necessaria la prenotazione.

Per informazioni e costi:                       
Compagnia Abbondanza/Bertoni - Teatro alla Cartiera - via Cartiera, 15 - 38068 - Rovereto (TN)
Tel: +39 0464 439157; cell: +39 338 6699173; mail: compagnia@abbondanzabertoni.it; web: www.abbondanzabertoni.it